kri.jpg

La pittura...

'La fonte di ispirazione principale per i dipinti astratti è il mondo della natura, nei paesaggi pieni di piccoli insediamenti, le coltivazioni delle valli e sulle coste delle montagne, i filari delle vigne e dei meleti, le luci che filtrano nei boschi; i paesaggi del mare, con le dune, le mille sfumature dell’acqua, la vegetazione sparsa. Sono presenti  elementi geometrici che simboleggiano gli interventi architettonici dell’uomo nel paesaggio, i piccoli borghi più antichi, con le pietre dei portali e l'acciottolato delle strette stradine che lasciano piccoli segni nelle sue composizioni. 
'Dipingendo, ama accostare media diversi per ottenere effetti vibranti; in particolare realizza con la tecnica ad acrilico l’effetto di molti strati sottili sovrapposti per dare profondità al colore, togliendo in parte le campiture e quindi aggiungendone altre, 
insieme a segni grafici che vi si contrappongono, quasi ad offrire un ricordo, un riflesso di oggetti antichi. Per l’artista infatti, al pari dei profumi di proustiana memoria, i colori insieme alle condizioni delle luce possono regalare sensazioni dimenticate con il tempo, ma che esistono ancora nella memoria dei sensi. Per questo a volte alcuni elementi nelle tele sono accostati il modo ludico, in quanto emergono dal mondo dell’infanzia. 
'Krisztina Megyeri ci conduce in un mondo sereno, dove il piacere della vista di equilibri cromatici sapientemente dosati si unisce allo stupore delle sensazioni tra ricordi e immaginazione. 

Mi chiamo Krisztina Megyeri sono nata in Ungheria, dove vivevo fino a otto anni. Le immagini della mia infanzia legate all’arte sono le creazioni delle ricamatrici tradizionali e i dipinti astratti dello zio di mia mamma “che sembravano esplosioni di galassie”. Quando la mia famiglia si trasferisce in Germania vicino a Stoccarda, nella Foresta Nera, ho l’opportunità di creare forti legami con la natura e allo stesso tempo di accrescere la mia passione per l’arte. Nel 1992 vado a vivere a Milano, dove frequento corsi di disegno e pittura. Mi diplomo in arte ceramica e mi specializzo nella scultura in bronzo, lavorando tra Italia e Ungheria. Le mie prime opere sono grandi progetti realizzati in bronzo e ceramiche artistiche. Tra le esposizioni temporanee ricordo in particolare la mostra sul tema della Croce nel 1999 a Milano, con un intervento critico dello storico dell’arte Prof. Carlo Franza.
Vivo in Valtellina, dove nel mio studio artistico posso dedicarmi a tempo pieno alla pittura.

IMG20210907120507.jpg